Remarketing e retargeting, come ottimizzare le campagne online

0
31
Remarketing

Una buona strategia di marketing è fondamentale per riuscire a vendere. Fare marketing online, permette in molti casi di ottenere ottimi risultati, con budget contenuti e soprattutto di monitorare con una certa precisione come vengono spesi i propri soldi e a quanto ammonta il ritorno di quell’investimento (ROI).

Monitorare visualizzazioni, click e conversioni è molto importante e permette di avere una vera e propria miniera di dati molto utili. Il passo successivo è “inseguire” quei visitatori che non acquistano subito.

Cos’è il targeting? Come target si indica il bersaglio di un’operazione di marketing, ovvero i loro destinatari. Il target è il consumatore che dovrà, col suo acquisto, farvi generare un profitto.

Remarketing e Retargeting

Il remarketing, così come espresso da Google AdWords o Facebook, parte dalla definizione di un pubblico (target) ben definito, il retargeting permette di ampliare quella lista, creandone una su base comportamentale.

Nel remarketing la finalità è riproporre una pubblicità ad un visitatore, finché questo non deciderà di acquistare. Il retargeting permette invece, analizzando il proprio target e il suo comportamento, di estenderlo, trovando nuovi potenziali clienti.

Il remarketing è uno strumento che consente, in un certo senso, di “inseguire” gli utenti che hanno visitato in vostro sito web. La gran parte di loro non acquista alla prima visita e se non viene “seguita” non lo farà mai.

Remarketing retargeting

Come avviene l’inseguimento?

Nel momento in cui un utente visita un sito, il suo browser riceve un cookie che permette ad altri siti di identificarlo. Vi sarà certamente capitato di cercare un prodotto su Amazon per poi vederlo “casuamente” pubblicizzato anche su Facebook o altri siti. Di casuale non c’è proprio nulla, il sistema vi ha identificato e vi ripropone quell’oggetto, nella speranza che (prima o poi) lo acquistiate.

L’efficacia del remarketing (retargeting)

Quello del remarketing, dati alla mano è un sistema vincente. La pubblicità sfruttando questo sistema è convogliata verso utenti che conoscono già il brand e i prodotti e che hanno una maggiore propensione all’acquisto.

Con il remarketing non si spara nel mucchio, ma si intercettano clienti potenzialmente molto interessati a quello che offriamo. Dobbiamo comunque essere bravi, magari con promozioni o altre trovate, a fargli fare quell’ultimo piccolo passo, ovvero l’acquisto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here