I Chatbots più innovativi del web

0
35
chatbots

Cresce il numero di aziende che investe nei chatbots, ma di che si tratta? Spesso si sente dire che i robot o più in generale le intelligenze artificiali potranno nei prossimi anni sostituire gli umani in molti lavori, in particolare quelli faticosi, ripetitivi, noiosi, che non necessitano di creatività o emozioni.

Questo processo è già iniziato, l’AI è realtà e fa giorno dopo giorno passi da gigante. I chatbot sono solo un piccolo esempio delle sue potenzialità.

Ma cos’è un chatbot? In sostanza si tratta di un software che risponde a delle domande. Forse vi sarà capitato di contattare l’assistenza clienti di un’azienda attraverso una chat sul suo sito. Avreste potuto comunicare con un bot pensando invece di ricevere le risposte da un essere umano. Oggi spesso è ancora piuttosto evidente la differenza, ma nel tempo lo diventerà sempre meno.

L’assistenza clienti, pre e post vendita è fondamentale per ogni azienda, ma pagare delle persone per offrirla, dopo averle debitamente formate, è un costo che non tutte le realtà possono permettersi.

La tecnologia, come noto abbatte i costi e semplifica la vita, anche in azienda. Gran parte delle richieste possono essere gestire da dei software, che quando sono veramente intelligenti possono anche imparare e migliorarsi di continuo.

come lavora un chatbot
come lavora un chatbot

Il bot riconosce alcune parole e frasi nelle domande e offre risposte automatiche. Ad esempio molti clienti chiedono quali sono gli orari di apertura del negozio o a quale numero possono chiamare per informazioni, a tutto questo può facilmente rispondere un chatbot.

Ci sono servizi online che consentono anche di creare un proprio chatbot da inserire sul proprio sito per dare risposte real time, 24 ore su 24 a chi lo visita.

I chatbot sono uno dei trend tecnologici del momento. I più semplici sono degli auto risponditori, ma con un po’ di fantasia e qualche riga di codice ben scritto è possibile trasformarli in strumenti veramente innovativi, potenti e versatili.

Endurance, un’azienda che si occupa di assistenza a malati con demenza o Alzheimer, ha sviluppato un chatbot che permette a chi ha queste problematiche di conversare, mantenendo più a lungo questa importante abilità relazionale.

Insomnobot3000.com è invece un originale chatbot pensato per chi soffre di insonnia. Non solo se non si riesce a dormire si può passare il tempo chattando con lui, ma lo stesso ci aiuterà a rilassarci e a riposare.

Aziende come Disney e Marvel hanno realizzato chatbot in grado di informare gli utenti e anche di farli giocare, ad esempio vestendo i panni di detective che devono risolvere un crimine.

Le possibilità sono pressoché infinite. Sempre più spesso, andando online ci troveremo ad interagire con delle intelligenze artificiali e sempre meno spesso ce ne renderemo conto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here